Piumini Moncler Outlet
Inserisci la tua email e scegli il gruppo di interesse.

Inserisci username e password nei campi sottostanti.
Username:
Password:

Lettera circolare n.60 - 1 maggio 2011


GIUSEPPINI DEL MURIALDO
 
PROVINCIA ITALIANA SANTA FAMIGLIA DI NAZARETH

LETTERA AI CONFRATELLI

Lc 60/11
Roma, 1 maggio 2011

 


Verso il capitolo


Carissimi confratelli.

Scrivo queste note dopo la riunione dei confratelli direttori a Montesilvano, nella quale abbiamo delineato il cammino capitolare per la nostra provincia. Altre indicazioni da parte del consiglio provinciale verranno date a tutti e/o a singole comunità, se necessario, a fronte di qualche possibile scelta o problema. Intanto facciamo nostri gli “atteggiamenti spirituali” che ci sono stati suggeriti e che troviamo espressi nel documento finale della Conferenza Interprovinciale.

Leggiamo in questi giorni i vangeli che testimoniano della risurrezione del Signore. Nel racconto della vicenda dei discepoli di Emmaus è lo stesso Gesù che alla luce della Scrittura aiuta a rileggere quanto è avvenuto per avere una giusta valutazione; i discepoli lo stanno ad ascoltare e riconoscono che la sua parola ha loro riscaldato il cuore. (Cf Lc 24, 13-35). Anche in un’altra situazione, Gesù aiuta i discepoli a leggere alla luce della Scrittura gli avvenimenti ultimi legati alla sua persona: Gesù sente il bisogno di aprire la mente dei discepoli ad una comprensione del presente e del passato ben oltre la paura e i sentimenti personali. (Cf Lc 24, 46-48).

Dunque nel leggere la realtà c’è un invito ad andare oltre, che è un andare in profondità per non rimanere legati e condizionati dalle nostre prime impressioni e dalle nostre frettolose conclusioni. Soprattutto superare il timore e aprirsi alla gioia, conclusione di ogni incontro con il Signore risorto.

Mi stavo chiedendo se in tutto ciò non ci sia una indicazione per noi ormai nella stagione capitolare.

Non ho dimenticato le osservazioni che riguardano il tanto da fare, il tempo da trovare, il timore che il frutto possa essere sulla linea del già detto e del già previsto.

Credo che ci possa essere anche un atteggiamento di fiducia e di speranza, perché al di là dei “riti” e dei “regolamenti”, si tratta di porre attenzione al nostro carisma fondazionale, di individuare cammini per una incarnazione della nostra vita apostolica nell’oggi dei giovani poveri, cui è rivolto il nostro servizio. Mi sono permesso di presentare una declinazione del tema capitolare in questo modo: missione-vocazione, vocazione-consacrazione, consacrazione-servizio. La missione come “focus” di partenza, la vocazione e la consacrazione come termini cardine che definiscono la nostra identità, quindi la chiusura del discorso con la parola servizio, che di fatto rimette in moto la… declinazione.

Un discorso importante ha toccato la partecipazione dei laici alla stagione capitolare. Una scelta in linea con quanto stiamo maturando in questi anni. Al di là delle modalità di partecipazione mi pare che questo sia un motivo in più di fiducia e di speranza, non solo perché da loro potremo avere ulteriore luce sul tema capitolare, ma è anche un modo per rafforzare quei legami carismatici, che spesso rimangono sottintesi e che andrebbero meglio esplicitati e espressi.

Ci aspetta una stagione intensa, accanto al lavoro quotidiano che continua e ci chiama ad essere presenti su più fronti. Credo che non ci mancherà la preghiera e l’aiuto dello Spirito Santo. Ho notato che nel dire la preghiera allo Spirito Santo, al termine dell’incontro dei direttori, tenevamo un tono alto: poteva essere segno di gioia perché la riunione era finita, ma anche segno di un bisogno che tutti sentiamo che, cioè, lo Spirito Santo ci illumini e ci guidi. Qualcuno ha notato che tale preghiera veniva recitata alla fine… appunto era la fine di una riunione per andare a cominciare. Ogni augurio ed una preghiera per tutti.



d. Tullio Locatelli,
sup. pr.

 



Versione per stampa
 
2007 © Congregazione di S. Giuseppe - Giuseppini del Murialdo - Tutti i diritti riservati • Informativa sulla Privacy • P.Iva 01209641008
Design & CMS: Time&Mind